Caggiano                                  Giancarlo

La mia storia

Gorizia è stata la città della mia gioventù e come tutti i miei coetanei l'unico nostro svago era lo sport.

Inoltre, per coloro che avevano un po' di predisposizione avevano la possibilità di poter andare a gareggiare in altre città e scoprire così altre realtà.

A dieci anni ho iniziato a praticare la scherma con discreti risultati.

Per molti anni campione provinciale di categoria nelle tre armi (fioretto, spada, sciabola).

Per diversi anni campione regionale di categoria nella sciabola.

Negli anni 1955-1956-1957-1958 ho partecipato a quattro "CRITERIUM NAZIONALI STUDENTESCHI" di fioretto a VENEZIA, SALERNO, MONTEGROTTO TERME e NAPOLI.

Eliminato dopo i primi gironi.

Nel 1962 Campionato italiano assoluto di sciabola a Roma, anche questa volta non sono riuscito ad ottenere un degno risultato.

Questa è stata la mia ultima esibizione importante.

A Trieste nel Campionato regionale assoluto, grande risultato una vera "chicca": sono stato eliminato per 10 a 3 nella fase finale ad eliminazione diretta da un certo Hans Hocke olimpionico austriaco ospite Società Ginnastica Triestina.

A scuola, il mio Professore di ginnastica ROSSANI OTTO è stato anche il mio primo istruttore di scherma e non solo.

Dopo pochissime lezioni di volteggi al cavallo durante l'ora di ginnastica mi ha fatto partecipare al Campionato provinciale di Atletica Leggera, dove mi sono classificato terzo.

Per una certo periodo mi convinse a praticare anche il paracadutismo e i tuffi.

Non potevo farmi mancare della regina dello sport l' "ATLETICA LEGGERA" le specialità: salto in lungo e 80 mt. piani.

Ma, esisteva anche il calcio e non potevo non praticarlo.

Pensate ero titolare nella squadra della mia categoria e la Società con cui giocavo era la stessa Società dove giocava Dino Zoff.

Nel 1959 è incominciata la mia avventura nell'hockey su prato.

Aneddoto/Curiosità - Nella stessa giornata ho partecipato a:

  • in un paese vicino a Gorizia alla partita di calcio di campionato,
  • rientro a Gorizia per partecipare ad una gara di scherma,
  • nel tardo pomeriggio a Monfalcone per la partita di campionato di hockey su prato.

La mia prima convocazione in Nazionale risale al 1964 e mi ha garantito la chiamata al Servizio Militare alla Compagnia Atleti dell'Esercito a Roma.

Alla fine del Servizio Militare, ottobre 1966, sono venuto a vivere a Torino.

Le squadre con cui ho giocato nell'hockey su prato

  • 1959 Società "FIAMMA GORIZIA"
  • 1960/1962 P.O.M. (Polisportiva Oratorio San Michele)
  • 1963/1964 C.U.S. TRIESTE
  • 1965/1967 M.D.A. (Ministero Difesa Aeronautica) di Roma
  • 1967/1970 Società sportiva Grugliasco (Presidente Giulio Gallo).          Arrivammo terzi nel Campionato.
  • 1970 A Roma nel mese di giugno la partita di Campionato a Roma contro i "VIGILI URBANI" è degenerata con squalifiche a tutta la squadra.                     La squadra si sciolse e io fui squalificato a vita.
  • 1972 L'allora Presidente della Federazione Antonio Triglia mi mandò un telegramma di riabilitazione.
  • 1973/1996 Dopo aver eliminato tanti kg., sono ritornato titolare nella mia nuova squadra "C.U.S. Torino".

HOCKEY SU PRATO - INCONTRI

dal 1964 al 1969

  • 1964 Tournée con la Nazionale italiana in Cecoslovacchia e in Polonia
  • 1964 Torneo Internazionale delle 8 Nazioni a Barcellona (Belgio-R.S.A.-El Cid-Svizzera-Austria-Francia- Spagna- Italia)
  • 1964 MACERATA: Italia - Jugoslavia 1 - 0
  • 1964 MDA Torneo Internazionale di Società a Le Touquet
  • 1965 Quarto Trofeo Internazionale (di squadre Nazionali) "MARIO ZOVATO" a Bologna: primi classificati (Svizzera- Cecoslovacchia-Italia)
  • 1966 Quinto Trofeo Internazionale (di squadre Nazionali) "MARIO ZOVATO" a Torino: (Portogallo-Ungheria-Belgio-Italia).
  • 1966 Con la Società M.D.A conquistato il primo titolo Italiano di hockey su prato
  • 1966 Torneo Internazionale di squadre Nazionali al Cairo (Italia-Polonia-R.A.U.-Uganda-Jugoslavia)
  • 1966 Test match Selezione Romana-Selezione Indiana (1-5)
  • 1966 A Budapest incontro tra le Nazionali: Italia e Ungheria (0-1)
  • 1967 Sesto Trofeo Internazionale (di squadre Nazionali) "MARIO ZOVATO" a Roma: (Jugoslavia-Svizzera-Ungheria-Italia).
  • 1967 Uno dei più grandi e importanti Tornei di Società "Festival dell' hockey" a RAMSGATE . La partita di chiusura del Torneo venne disputata tra la mia squadra MDA e una selezione dei migliori giocatori di tutte le altre squadre partecipanti al Festival (0-0).
  • 1967 Torneo Internazionale delle 8 Nazioni a Madrid: nel nostro girone "Svizzera-Austria-Francia-Italia"
  • 1968 A Roma incontro tra la Nazionale dell'ITALIA e quella dell' INDIA: grande risultato 0-1
  • 1968 A Roma incontro amichevole tra una rappresentativa Romana rinforzata da giocatori della Nazionale e una rappresentativa indiana: risultato 1-5. L'India era in giro per l'Europa in preparazione delle Olimpiadi del Messico.
  • 1968 A Bologna altro incontro amichevole tra le rappresentative dell' Italia e dell'India: 0-5. Ero il capitano della squadra.
  • 1968 A Roma altra amichevole Italia-India : 0-2.
  • 1969 A Roma incontro amichevole tra la Nazionale dell'Italia e quella del Pakistan: 0-6
  • 1969 A Cagliari altro incontro amichevole tra la Nazionale dell' Italia e quella del Pakistan: 0-6
  • 1969 A Roma incontro amichevole tra la Nazionale dell'Italia e quella dell'Argentina: 2-2

HOCKEY SU PRATO - INCONTRI

1970

  • 1970 A Bombay Torneo Internazionale di squadre Nazionali : Italia-Olanda-Argentina-India-Giappone-Germania-Belgio. Grandissimo risultato ITALIA-GERMANIA 0-1

HOCKEY SU PRATO - INCONTRI

dal 1977 al 1994


  • 1977 Conquistato il I° scudetto italiano nella specialità Hockey Indoor con la Società CUS TORINO
  • Nel campionato 1977/1978 " Conquistato il secondo scudetto italiano nell'Hockey su prato"
  • 1978 Conquistato il II° scudetto italiano nella specialità Hockey Indoor
  • 1978 A Londra Torneo internazionale con squadre Nazionali " RANK XEROX-6 Nazioni" - hockey Indoor"
  • 1978 A Cagliari amichevole tra la Nazionale dell'Italia e quella del Pakistan: 0-6
  • 1981 Conquistato il III° scudetto italiano nella specialità Hockey Indoor
  • 1988 A Firenze, finale del Campionato Italiano di Hockey Indoor . Questa partita purtroppo è stata una brutta pagina dello sport. Tantissime squalifiche a molti miei compagni di squadra, ma la più severa è stata inflitta a me. Ho subito presentato di ricorso.
  • 1994 Il 9 aprile 1994 il mio ricorso venne accettato. Dopo questo lungo periodo di inattività ho ripreso a giocare come titolare per poi - nel 1995/1996 - lasciare il posto a mio figlio Giuseppe.

MASTER

Dal 2004 è stata riconosciuta ufficialmente dalla Federazione Internazionale la "NAZIONALE ITALIANA MASTER" a cui ho partecipato sia come portiere che come ala destra.

  • 2004 Campionato del Mondo ad Atene
  • 2005 Campionato Europeo a Rotterdam
  • 2006 Campionato del Mondo a Leverkusen
  • 2007 Campionato Europeo a Canterbury
  • 2008 Campionato del Mondo ad HONG KONG
  • 2009 Campionato Europeo ad Amsterdam.
  • 2010 Campionato del Mondo a Cape Town-R.S.A.
  • 2011 Campionato Europeo a Neuss-GERMANIA
  • 2012 Campionato del Mondo a Oxford
  • 2013 Campionato Europeo ad Anversa
  • 2013 A Torino World Master Games "WMG". Conquistato con la mia squadra di Torino la medaglia d'oro nella categoria over 50 (avevo 62 anni). In questa manifestazione mio figlio Giuseppe, con la sua squadra ha partecipato nella categoria "Over 40" conquistando anche lui la medaglia d'oro. Massima soddisfazione siamo stati premiati come i migliori portieri.
  • 2014 Campionato del Mondo a l'Aia
  • 2015 Campionato Europeo a Londra

2016 Come si suol dire ho appeso definitivamente i cosciali al chiodo e mi sono operato (protesi alla spalla destra).

Nel 25 marzo 1967 onoreficenza "Medaglia di bronzo al valore atletico".